Accesso agli atti amministrativi

L'accesso ai documenti amministrativi disciplinato dagli articoli 22 e seguenti della Legge n. 241/1990 garantisce ai soggetti titolari di un “interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso” il diritto di prendere visione e di estrarre copia dei documenti.
L’esame dei documenti è gratuito.

Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione così come di seguito indicato:

Formato

Costo per ogni foglio

Formato A4 per documenti che non necessitano copertura di dati di altri soggetti

€ 0,25

Formato A4 per documenti che necessitano copertura di dati di altri soggetti

€ 0.50

Formato A3 per documenti che non necessitano copertura di dati di altri soggetti

€ 0,50

Formato A3 per documenti che necessitano copertura di dati di altri soggetti

€ 1,00

Il rilascio di copia conforme all’originale è soggetta all’imposta di bollo come da disposizioni vigenti in materia (DPR 642/72 e DPR 955/82 e successive modifiche e integrazioni):
- Istanza nr. 1 marca da bollo nella misura vigente al momento in cui se ne fa uso (€ 16,00).

- Copie conformi all’originale: 16,70 € (di cui 16,00 € per marca bollo, 0,52 € per diritti segreteria e 0,18 € per rimborso stampati) per documento composto da un foglio; se il documento è costituito da più di 4 fogli o facciate: € 16,00 per marca da bollo (ogni 4 fogli/facciate) + un solo diritto di segreteria di € 0,52 per documento e 0,18 € per rimborso stampati.

Autentiche in carta semplice, esclusivamente per gli usi per i quali la legge prevede specifica esenzione dall'imposta di bollo e che viene evidenziata sul documento: 0,50 € (di cui 0,26 € per diritti di segreteria e 0,24 € per rimborso stampati).

La richiesta di accesso ai documenti deve essere motivata e presentata dal soggetto interessato direttamente all’Istituto, alternativamente:
- di persona all’Ufficio Protocollo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00);
- per posta A/R;
- per PEC (ispo@postacert.toscana.it).

Il diritto di accesso è escluso:
a) per i documenti coperti da segreto di Stato e nei casi di segreto o di divieto di divulgazione espressamente previsti a livello nazionale o della Pubblica Amministrazione;
b) nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano;
c) nei confronti dell'attività della Pubblica Amministrazione diretta all'emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione, per i quali restano ferme le particolari norme che ne regolano la formazione;
d) nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psico-attitudinale relativi a terzi.

Non sono ammissibili istanze di accesso preordinate ad un controllo generalizzato dell'operato dell’Amministrazione.

Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta.

In caso di diniego dell'accesso, espresso o tacito, il richiedente può presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale.

Modulo Richiesta di accesso ai documenti amministrativi