Dati ulteriori

Whistleblowing - segnalazione degli illeciti

Ai sensi degli art. 4, c.3, d.lgs. n. 33/2013, art. c.9, lett. f), l. n. 190/2012 è previsto di poter aggiungere dati, informazioni e documenti ulteriori che le pubbliche amministrazioni non hanno l'obbligo di pubblicare ai sensi della normativa vigente e che non sono riconducibili alle sottosezioni previste nell'alberatura della Sezione Amministrazione Trasparente.

 

La segnalazione di illeciti ed irregolarità (c.d. whistleblowing) rappresenta uno dei principali strumenti di prevenzione della corruzione all’interno di una Pubblica Amministrazione.

L’Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica ha adottato apposita procedura che applica nel caso in cui qualunque soggetto che, a vario titolo, abbia rapporti con l’Istituto, effettui una segnalazione di fatti illeciti e/o irregolarità.

Clicca qui per scaricare la procedura

Clicca qui per scaricare il modulo per effettuare la segnalazione


Adempimenti ex Legge n. 24 dell' 8 marzo 2017 - Legge Gelli

La Legge n. 24 del' 8 marzo 2017 (Legge Gelli) "Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie" ha riformato e disciplinato i temi della sicurezza delle cure e della persona assistita, del rischio sanitario, della responsabilità dell’esercente la professione sanitaria e della struttura sanitaria pubblica o privata. Ha introdotto il tentativo obbligatorio di conciliazione disciplinando le caratteristiche dei procedimenti giudiziari aventi ad oggetto la responsabilità sanitaria, nonché l'obbligo per gli esercenti la professione sanitaria di stipulare, con oneri a loro carico, polizze assicurative che coprano la loro responsabilità per eventuale colpa grave.
Le Legge ha previsto inoltre per le strutture sanitarie obblighi di pubblicazione sul sito internet istituzionale a tutela del principio di trasparenza.

Relazioni annuali consuntive sugli eventi avversi

 

Prestazioni sanitarie erogate
 
Risarcimenti erogati

L'Istituto nel quinquennio 2012 - 2016 non ha erogato alcun risarcimento per sinistri nell'ambito della gestione del rischio sanitario.

 
Assicurazione per la responsabilità civile
 

Ruolo nominativo regionale 2016 del personale SSR

Sono disponibili in rete i dati del Ruolo nominativo del personale del Servizio sanitario regionale, trasmessi da Aziende sanitarie, Ispo, Estar e Fondazione Toscana G. Monasterio e pubblicati sul Burt del 28/06/2017 n. 26 - supplemento n.87 alla parte II.

I dati si riferiscono al personale in servizio al 31 dicembre 2016 e sono consultabili on line tramite selezione degli elementi della posizione giuridica dei dipendenti.
Sempre attraverso l'applicazione web, selezionando "download per anno di riferimento", sono scaricabili i files .zip relativi al Ruolo nominativo regionale:

  • il personale della dirigenza è suddiviso in ruoli (amministrativo, sanitario, tecnico e professionale) 
  • il personale del comparto è suddiviso in categorie (A,B,C,D)  

 

Per lo storico, ovvero gli anni precedenti, la consultazione è solo attraverso download del file.csv

Percorso per consultare  il ruolo nominativo regionale personale ISPO: cliccare   in    http://web.regione.toscana.it/ruolonominativo/  poi  in  Consultazione - Dati relativi agli incarichi di ruolo validi al termine dell'anno 2016 e scegliere il profilo giuridico. Una volta aperta la pagina selezionare in Azienda nel menù a tendina: Ispo.

I dati sono aggiornati al 31/12/2016
La pubblicazione on line del Ruolo nominativo regionale è stata approvata con decreto G.R. n.8394 del 15/06/2017

 

Categoria:

Data creazione: 17/10/2017
Data ultima modifica: 19/06/2018